Tecnologia per elevate concentrazioni di polvere in fumi di combustione prima del sistema di abbattimento o dopo elettrofiltri

Opacità

La misurazione di opacità è una metodologia consolidata e riconosciuta per i carichi di polvere elevati in fumi di combustione prima del sistema di abbattimento o dopo elettrofiltri nell’industria di energia, acciaio e cemento.

Le caratteristiche principali della tecnologia sono:

  • Misurazione a passata singola per la semplice misura dell’opacità (colore).
  • Misurazione a doppio passaggio in conformità ai requisiti della PS-1 dello US EPA .
Aggiungi a Confronta

Una sorgente luminosa (tipicamente a LED) emette luce nel condotto in cui passano le polveri e la quantità di luce trasmessa è misurata da un ricevitore. Negli strumenti a passata singola il ricevitore è montato dal lato opposto del condotto, mentre negli strumenti a doppio passaggio (conformi allo standard EPA PS-1) la luce viene riflessa da un riflettore verso il lato di partenza al ricetrasmettitore. Gli opacimetri possono misurare due parametri:

  • L’opacità nel condotto secondo la semplice formula:
    Opacità = 100 (1 – Luce ricevuta / Luce emessa) %
  • L’estinzione di luce, che è direttamente proporzionale alla concentrazione di polvere per un certo tipo di polvere di una certa granulometria:
    Estinzione = LN (Luce ricevuta / Luce emessa)
  • Rispetto ad altri sistemi a opacità, lo strumento ENVEA conforme alla PS-1 ha una deriva di zero di lungo termine inferiore, quindi è utilizzabile per monitorare concentrazioni di 10 mg/m3 in condotti da 5 m di diametro senza soffrire di derive che potrebbero causare errori di calibrazione.
  • In alcuni strumenti gli algoritmi di misura di opacità e DynamicOpacity  possono essere combinati per avere una soluzione più affidabile per la misurazione di polvere rispetto alla misura di opacità vera e propria.

Gli opacimetri a doppio passo ENVEA incorporano un ventaglio di funzioni di controllo qualità come richiesto dagli standard US EPA PS-1

  • Verifica automatica di zero che coinvolge tutte le parti funzionali dell’emettitore/ricevitore misurando il segnale quando uno specchio viene automaticamente inserito nel fascio luminoso a valle dell’ultima lente.
  • Verifica automatica di span per verificare la capacità dello strumento di misurare correttamente l’attenuazione di luce causata da un filtro ottico inserito prima dello specchio di zero.
  • Filtri di verifica inseribili manualmente nello strumento per verificare zero e linearità.
QUOTE DEVIS ANGEBOT OFFERTA COTIZACIÓN COTAÇÃO ЗАПРОС ЦЕНЫ CONTACT CONTACT KONTAKT CONTATTI CONTACTO CONTATO КОНТАКТЫ
Go to Top