Monitoraggio della portata d’aria aspirata proveniente da un capannone di verniciatura

Capannone di verniciatura | StackFlow 200

Cliente: Sito di riparazione e riverniciatura aerei

Materiale: Aria aspirata

Installazione: Condotti di espulsione dell’aria aspirata e trattata

Funzione: Rilevazione di eventuali diminuzioni della portata aspirata dovuta a malfunzionamenti delle ventole di espulsione

APPLICAZIONE

Una azienda di produzione e riparazione di aerei ed elicotteri, nel corso delle lavorazioni che avvengono all’interno del capannone, deve evitare che la concentrazione di polveri sospese o dei componenti volatili dei prodotti utilizzati nel corso delle lavorazioni, diventi troppo elevata. In pratica l’impianto di trattamento aria deve garantire un ricambio d’aria sufficiente. In condizioni di normale funzionamento, la velocità dell’aria in ciascun condotto di espulsione è di circa 20 m/s. Qualora la velocità dovesse diminuire o addirittura scendere al di sotto di 5 m/s, è necessario attivare tempestivamente un allarme di malfunzionamento della relativa ventola di espulsione.

Monitorando inoltre la variazione nel tempo della velocità, è possibile verificare che il filtro a carboni attivi non generi una perdita di carico eccessiva, segno di un parziale otturamento del materiale filtrante.

SOLUZIONE

All’interno di un sito industriale produttivo è presente una zona di trattamento aria con filtro a carboni attivi prima dell’emissione in atmosfera. Tale sistema è costituito da due gruppi di trattamento distinti. La portata d’aria è gestita da quattro ventole di aspirazione che lavorano in parallelo su quattro condotti di espulsione.

E’ stata richiesta la possibilità di misurare le singole portate su ognuno dei condotti di espulsione, otto in totale.

La soluzione di ENVEA per quest’applicazione è stata l’adozione del misuratore di portata mod. StackFlow 200.

A livello di acquisizione dell’informazione, sono state accorpate le quattro misure per ogni gruppo in una singola centralina. Sono state quindi fornite, per ogni gruppo di trattamento, quattro misuratori di portata e una centralina configurata con i singoli condotti sui quali i misuratori sono installati.

Questa configurazione è possibile dal momento che tutti i misuratori ENVEA possono essere collegati in serie o in parallelo e i cui dati confluiscono in un’unica centralina di acquisizione.

ProPitot™ Approved Flue Gas Velocity CEM  
STACKFLOW 200

BENEFICI DEL CLIENTE

  • Rilevamento tempestivo di eventuali malfunzionamenti delle ventole di aspirazione.
  • Evitare che il ricambio d’aria all’interno dell’hangar sia insufficiente.
  • Unico punto di supervisione in tempo reale per tutti i sensori installati.
  • Certificazione QAL1